ROCCO PAPALEO E LA SUA BAND PROTAGONISTI DI DUE SERATE ALL’ARENA TSB SUI PRATI DEL TALVERA VENERDÌ 11 E SABATO 12 GIUGNO ALLE 21.00 NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA FUORI! IL TEATRO FUORI DAL TEATRO

In “Coast to Coast” Papaleo conduce il pubblico alla scoperta della sua grande passione per il teatro-canzone. L’artista tornerà sui palchi bolzanini nella prossima stagione come interprete di “Peachum”, produzione del Teatro Stabile di Bolzano scritta e diretta da Fausto Paravidino. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Comunale di Bolzano.

Attore, autore, regista, showman, ma anche cantante e musicista: venerdì 11 e sabato 12 giugno alle 21.00 all’Arena Tsb sui prati del Talvera, Rocco Papaleo presenta al pubblico di FUORI! il suo spettacolo “Coast to Coast”, un viaggio di oltre 25 anni nella sua esperienza del teatro-canzone; in questo percorso tra parole e musica, tra canzoni, racconti poetici e realistici, monologhi e gag surreali, Papaleo è affiancato da Arturo Valiante (pianoforte e altri tasti), Guerino Rondolone (bassi e contrabbasso), Davide Savarese (tamburi e suoni) e Giorgio Tebaldi (trombone e ukulele). “Coast to Coast” è uno show che si presenta come un album tutto da sfogliare, fatto di pensieri sparsi, brevi annotazioni e rime lasciate in sospeso che si fanno parole in musica: un riuscito esperimento con strizza l’occhio a Gaber e alla Basilicata. Uno spettacolo antologico, prodotto da Carlo Pontesilli e da Papaleo, con la spiccata attitudine all’interazione e al gioco; un recital che ha sempre lo stesso punto di partenza, ma una meta sempre nuova e una strada sempre diversa per raggiungerla. «Il titolo Coast to Coast allude all’impossibilità di fermarsi, al sapere di essere transitori, al comprendere che tutto è provvisorio e per questo meravigliarsi sempre. Che più o meno, è il senso del viaggio che compiamo ogni giorno, tutti i giorni, finché ci è concesso di guardare fuori dal finestrino» scrivono Papaleo e Valter Lupo, autori dello spettacolo. «Coast to Coast suggerisce l’idea di un viaggio, ma in effetti è un po’ vago. Non precisa se di piacere o di lavoro. Se di sola andata o se prevede un ritorno. Non dice da dove a dove. Non indica un’andatura. Non definisce nulla, se non l’intenzione di uno spostamento. E poi, chi è a spostarsi? Ci sono confini da attraversare o vocabolari da consultare? La verità è che nemmeno noi lo sappiamo di preciso. È solo un’idea di mettersi in movimento. Un desiderio di sentirsi stranieri, di ascoltare voci che non siano le nostre, anche a costo di non capirle» prosegue Papaleo.
Il pubblico bolzanino avrà l’occasione di incontrare nuovamente Rocco Papaleo in “Peachum”, co-produzione del Teatro Stabile di Bolzano e del Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, scritta e diretta da Fausto Paravidino. Ispirato all’“Opera da tre soldi” di Bertolt Brecht, “Peachum” farà pare della stagione 2021/22 dello Stabile bolzanino e intraprenderà un tour nei principali teatri italiani.
Come tutti gli spettacoli della rassegna FUORI!, anche questi appuntamenti sono gratuiti previa prenotazione sull’App del Teatro Stabile di Bolzano (iOS e Android), sul portale tickets.fondazioneteatro.bolzano.it oppure alle Casse del Teatro Comunale di Bolzano (piazza Verdi 40; mar-ven. 11-14 e 17-19, sab. 11-14). Le prenotazioni si possono effettuare anche presso il luogo di svolgimento dello spettacolo a partire da un’ora prima dell’evento. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Comunale di Bolzano.