I prossimi eventi

2022/2023
15.10.2022
Bolzano
2022/2023
15.10.2022
Bolzano
2022/2023
15.10.2022
Bolzano
2022/2023
15.10.2022
Bolzano
In scena
16.10.2022
Bolzano
2022/2023
20.10.2022 - 23.10.2022
Bolzano
2022/2023
27.10.2022 - 30.10.2022
Bolzano
2022/2023
28.10.2022 - 12.11.2022
Vipiteno - Brunico - Merano - Bressanone
Stagione regionale
04.11.2022 - 05.11.2022
Trento
Stagione regionale
09.11.2022 - 01.02.2023
Bolzano - Bressanone - Merano - Brunico
2022/2023
10.11.2022 - 13.11.2022
Bolzano
In scena
18.11.2022
Bolzano
2022/2023
19.11.2022 - 22.11.2022
Vipiteno - Brunico - Merano - Bressanone
2022/2023
24.11.2022 - 27.11.2022
Bolzano
2022/2023
30.11.2022 - 04.12.2022
Bressanone - Merano - Brunico - Bolzano
2022/2023
05.12.2022 - 11.12.2022
Merano - Bressanone - Bolzano
2022/2023
13.12.2022 - 20.12.2022
Bressanone - Merano - Brunico - Vipiteno
In scena
15.12.2022
Bolzano
2022/2023
10.01.2023 - 12.01.2023
Brunico - Vipiteno - Bolzano
2022/2023
12.01.2023 - 15.01.2023
Bolzano
2022/2023
17.01.2023 - 21.01.2023
Bolzano - Vipiteno - Brunico - Bressanone - Merano
2022/2023
19.01.2023 - 22.01.2023
Bolzano
2022/2023
26.01.2023 - 29.01.2023
Bolzano
In scena
02.02.2023
Bolzano
Stagione regionale
04.02.2023 - 05.02.2023
Bolzano
2022/2023
07.02.2023 - 10.02.2023
Vipiteno - Bressanone - Brunico - Merano
Stagione regionale
08.02.2023
Bolzano
Stagione regionale
11.02.2023 - 11.03.2023
Bolzano - Rovereto
Stagione regionale
15.02.2023 - 16.02.2023
Bolzano
Stagione regionale
18.02.2023 - 19.02.2023
Bolzano
2022/2023
20.02.2023 - 24.02.2023
Bolzano - Merano - Brunico - Vipiteno - Bressanone
2022/2023
23.02.2023 - 26.02.2023
Bolzano
2022/2023
02.03.2023 - 05.03.2023
Bolzano
Stagione regionale
02.03.2023
Trento
In scena
03.03.2023
Bolzano
2022/2023
04.03.2023 - 09.03.2023
Merano - Brunico - Vipiteno - Bressanone
Stagione regionale
09.03.2023 - 10.03.2023
Trento
Stagione regionale
11.03.2023
Bolzano
In scena
14.03.2023
Bolzano
Stagione regionale
15.03.2023
Trento
Stagione regionale
17.03.2023
Bolzano
2022/2023
21.03.2023 - 24.03.2023
Merano - Vipiteno - Bressanone - Brunico
Stagione regionale
25.03.2023 - 26.03.2023
Trento
2022/2023
30.03.2023 - 17.04.2023
Bolzano - Vipiteno - Bressanone - Merano - Brunico
Stagione regionale
30.03.2023 - 31.03.2023
Trento
2022/2023
05.04.2023
Bolzano
2022/2023
11.04.2023 - 16.04.2023
Bressanone - Bolzano
Stagione regionale
13.04.2023
Rovereto
Stagione regionale
14.04.2023
Trento
Stagione regionale
03.05.2023 - 04.05.2023
Trento

Calendario

Peachum. Un'opera da tre soldi

“Peachum. Un’opera da tre soldi” è uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Paravidino e liberamente ispirato a L’Opera da tre soldi di Bertolt Brecht, una produzione del Teatro Stabile di Bolzano e del Teatro Stabile di Torino / Teatro Nazionale.
L’opera da tre soldi, l’opera teatrale più rappresentata e conosciuta di Brecht venne messa in scena prima assoluta 1928 rifacendosi alla Beggar’s Opera di John Gay del XVIII secolo. A quasi cento anni di distanza, Paravidino presenta un testo quanto mai attuale, grazie soprattutto alla sua forte natura critica verso la società. «Peachum è una figura del nostro tempo più ancora che del tempo di Brecht: dipende dal denaro senza neanche prendersi la briga di esserne appassionato, non è avido, non ambisce a governare il denaro, è governato dal denaro» sostiene l’artista. «In questa nuova Opera da tre soldi succede quello che succede nell’Opera da tre soldi di Brecht, nel Sogno di una notte di mezza estate, in Otello e in moltissime fiabe: a un padre portano via la figlia.
Il padre la rivuole. Brecht ci dice che la rivuole perché gli hanno toccato la proprietà, non altro. Ci domandiamo se c’è altro da toccare in un mondo dove sembra esista solo proprietà. Le avventure e disavventure che Peachum incontrerà nello sforzo di riprendersi la figlia saranno un viaggio in un mondo fatto di miserie: la miseria dei poveri, la miseria di chi si vuole arricchire, la miseria di chi ha paura di diventare povero. La guerra dei ricchi contro i poveri non è mai stata così feroce».

scritto e diretto da Fausto Paravidino
regia Fausto Paravidino
scene Laura Benzi
costumi Sandra Cardini
luci Gerry Buzzanca
musiche Enrico Melozzi
maschere Stefano Ciammitti
video Opificio Ciclope
con Rocco Papaleo, Fausto Paravidino
e con (in ordine alfabetico) Romina Colbasso, Marianna Folli, Iris Fusetti, Davide Lorino, Daniele Natali

Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale

Teatro Stabile di Bolzano
Piazza Verdi, 40
Bolzano 39100
Tel. 0471 301566
Fax 0471 327525

info@teatro-bolzano.it
teatrostabilebolzano@pec.it
P.IVA: 00143620219

Soci fondatori
Partner