Cartella stampa 2021/2022

 

MISTERIOSO E ONIRICO “SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE” DI WILLIAM SHAKESPEARE RIVIVE AL COMUNALE DI VIPITENO L’8 MARZO, AL FORUM DI BRESSANONE IL 9 E AL TEATRO CRISTALLO DI BOLZANO IL 10 MARZO.

La commedia, presentata nell’ambito della Stagioni dello Stabile di Bolzano, è diretta da Giorgio Sangati, uno dei registi più significativi della sua generazione. In scena Elena Arvigo, Luciano Roman e Valerio Mazzucato affiancati dalla Compagnia Giovani dello Stabile del Veneto.

Tre storie d’amore che si intrecciano, l’incontro tra il mondo fatato e il mondo reale: “Sogno di una notte di mezz’estate” di William Shakespeare è senza dubbio la commedia più famosa di tutta la storia del teatro e allo stesso tempo la più difficile da decifrare. Lo spettacolo verrà presentato al Comunale di Vipiteno martedì 8 marzo e mercoledì 9 marzo al Forum di Bressanone alle 20.30 nella stagione dello Stabile di Bolzano. Onirica e misteriosa, questa nuova versione del capolavoro shakesperiano prodotta dal Teatro Stabile del Veneto, sarà presentata al Teatro Cristallo nell’ambito della stagione In Scena giovedì 10 marzo alle 21.00. Il segreto di “Sogno di una notte di mezz’estate” è quello di essere un’opera iniziatica che introduce alla vita vera, dura, adulta, dopo le fantasticherie ideali dell’infanzia in cui mito, fiaba e quotidianità si intersecano senza soluzione di continuità. Giorgio Sangati, uno dei registi più significativi della sua generazione, dirige questo nuovo allestimento di cui ha curato anche la versione italiana e lo ambienta in una fabbrica abbandonata ai margini della città. «Mai come in questi anni la ricerca di equilibrio tra civiltà e natura è stato così centrale» sostiene. «Abbiamo dato forma al bosco come luogo degli impulsi, attingendo ai miti del rock. [...]. Shakespeare non si faceva problemi a trasporre il mondo classico nella contemporaneità del suo tempo, perchè ha sempre giocato nell’ampliare la prospettiva temporale. Io ho seguito il suo esempio con un allestimento punk rock». “Sogno di una notte di mezz’estate” si presta in modo particolare al lavoro di Maria Anolfo, Giulia Briata, Riccardo Bucci, Elena Ferri, Riccardo Gamba, Gaia Magni, Marco Sartorello, Massimo Scola, Martina Testa, Paolo Tosin, giovani attrici e attori della Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto: la giovinezza (e i suoi labili confini) è la protagonista indiscussa di quest’opera corale. Accanto a loro però, nei ruoli cardine di Titania e Oberon (la regina e il re delle fate) così come nella parte di Bottom (l’istrione naif a capo della compagnia di filodrammatici) ci saranno Elena Arvigo, Luciano Roman e Valerio Mazzucato, tre professionisti navigati come pronti ad affiancarli e a guidarli in questo viaggio alla scoperta del Sogno e del mestiere (magico) del teatro. Le scene sono di Alberto Nonnato, i costumi di Eleonora Rossi, il sound disegn e le musiche di Giovanni Frison e la cura del movimento di Marco Angelilli.
I biglietti per gli spettacoli di Vipiteno e Bressanone sono acquistabili on-line sul sito www.teatro-bolzano.it, sulla App Teatro Stabile di Bolzano (iOs e Android) e un’ora prima dell’inizio dello spettacolo nei luoghi di rappresentazione.
Per informazioni ed acquisto posti online della data bolzanina www.teatrocristallo.it.
I biglietti si possono acquistare presso la cassa del Teatro Cristallo, aperta dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30 e il giovedì e il sabato dalle 10 alle 12.

foto credit / Serena Pea

È TORNATA LA NOSTRA RASSEGNA ESTIVA!

Scarica e consulta il programma di FUORI!22 direttamente dal tuo cellulare o dal tuo PC.

 

PROGRAMMA

Teatro Stabile di Bolzano
Piazza Verdi, 40
Bolzano 39100
Tel. 0471 301566
Fax 0471 327525

info@teatro-bolzano.it
teatrostabilebolzano@pec.it
P.IVA: 00143620219

Soci fondatori
Partner