FRATTO_X

Ironia e comicità spietate e irresistibili

 

di Flavia Mastrella, Antonio Rezza

con Antonio Rezza

e con Ivan Bellavista

assistenta alla creazione Massimo Camilli

disegno luci Mattia Vigo

organizzazione generale Stefania Saltarelli

 

REZZAMASTRELLA - FONDAZIONE TPE - TSI LA FABBRICA DELL’ATTORE  -TEATRO VASCELLO

 

Adorati dal pubblico e osannati dalla critica, gli spettacoli di Rezza-Mastrella combinano tre elementi: scrittura, spazio e corpo. Una scrittura sincopata e aforistica che vive di parallelismi e di parole; parole che giocano con l’idiozia dei cliché della comunicazione corrente; parole che escono distorte dalla voce, che esce dal corpo deformato di Antonio Rezza nello spazio di Flavia Mastrella.
Può essere la follia così folle da generare un’equazione quasi perfetta? Fratto_X sembra dirci proprio questo: che la genialità scaturisce dalla più totale assenza di regole, quelle che ci diamo per vivere la realtà. Rezza è un attore che fa della
fisicità il perno di una comicità insensata e violenta. Mastrella è un’artista capace di creare gli habitat della scena, vestendo lo spazio in cui Rezza scatena i suoi sarcastici spiriti incarnando di volta in volta personaggi differenti.

Fratto_X è una stralunata rappresentazione dell’Uomo alle prese con il puro Assurdo di un’ironia e comicità spietate e irresistibili.
Ritrattisti, non narratori, portano in scena il disagio di essere umani in difficoltà, affaticati e incapaci di seguire la società, le sue leggi e i suoi mandanti. Spiazzanti, feroci, fortemente dissacranti e derisori, ma mai moralisti. Per Rezza-Mastrella l’unico rimedio a questi mali che affliggono l’umanità è la passività, l’inazione, ammazzare il tempo non facendo niente. Fratto_X, come tutte le produzioni che l’hanno preceduto, non può essere né spiegato né raccontato, ma solamente goduto, subìto e digerito.

 

Durata 98 minuti

Bolzano: Teatro Comunale (Studio)

sabato 18 febbraio  h. 20.30 acquista