In vendita i biglietti dei primi spettacoli della stagione 2021/2022

 

Paolo Fresu, Anna Foglietta, Michele Placido, Rocco Papaleo, Paola Minaccioni, Natalino Balasso, Filippo Dini, Elio, Pippo Delbono, Marco Paolini, Daniele di Bonaventura, Ottavia Piccolo, Ugo Dighero, Poalo Pierobon e Claudio Bisio sono solo alcuni dei protagonisti della prima parte della stagione proposta dallo Stabile a Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno. Mentre la stagione FUORI! costella la provincia di spettacoli, lo Stabile ha già messo in vendita i biglietti singoli per la prima parte di stagione 2021/2022.

peachum banner sito

Non potendo ancora prevedere la capienza delle sale teatrali, fino a gennaio 2022 lo Stabile si trova costretto a congelare gli abbonamenti in essere e a vendere solo i biglietti singoli per gli spettacoli in cartellone. Come per la passata stagione, il TSB ha adottato una politica di prezzi semplificata, pensata per favorire ulteriormente la presenza di un vasto pubblico. Le fasce di prezzo sono solo tre: €15 intero, €10 ridotto, €6 Under26. Agli abbonati 2019/2020 è riservato il prezzo ridotto di €10.

balasso banner sito

La stagione di Bolzano inizia il 28 ottobre con “Tango Macondo”, spettacolo nel quale la musica dal vivo di Paolo Fresu, Daniele di Bonaventura e Pierpaolo Vacca, si intreccia al testo di Giorgio Gallione che delinea un viaggio intriso di magia dalla Sardegna al Sudamerica e all’interpretazione di Ugo Dighero e Rosanna Naddeo. Rocco Papaleo torna a Bolzano come protagonista di “Peachum”, produzione scritta da Fausto Paravidino per il TSB che si ispira all’”Opera da tre soldi” di Bertolt Brecht. Un’altra produzione firmata TSB vede Natalino Balasso portare in scena il Ruzante, una sua arguta riscrittura dell’opera di Angelo Beolco per la regia di Marta Dalla Via; dopo il debutto al Comunale di Bolzano, la commedia verrà presentata anche a Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno. Filippo Dini dirige e il regista e l’interprete di “Casa di Bambola” di Henrik Ibsen; Michele Placido vestirà i panni del temibile Don Marzio nella commedia goldoniana “La bottega del Caffè” diretta da Paolo Valerio.

la gioia banner sito

Sempre al Comunale di Bolzano Pippo Delbono ambienterà le sue opere più recenti, “La Gioia” e “Amore” e pochi giorni dopo Claudio Bisio darà voce allo spettacolo “La mia vita raccontata male” tratto dal libro di Francesco Piccolo. A Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno i cartelloni inaugureranno con Anna Foglietta e Paola Minaccioni, protagoniste de “L’attesa” di Remo Binosi, spettacolo diretto da Michela Cescon presentato sotto forma di reading nell’ambito di FUORI!; Elio porterà in scena “Il grigio”, l’opera teatrale più famosa di Giorgio Gaber e Marco Paolini affiancato da Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi condurrà il pubblico nella nuova versione dello spettacolo “Teatro Fra Parentesi”.

BISIO banner sito

I biglietti singoli per gli spettacoli della prima parte di stagione sono acquistabili presso le Casse del Teatro Comunale di Bolzano (mart.-ven. 11-14 e 17-19), on-line sul sito teatro-bolzano.it e tramite la app del Teatro Stabile (iOS e Android).