I prossimi eventi

Fuori!
10.06.2022 - 29.06.2022
Bolzano - Bressanone - Brunico - San Candido - Vipiteno - Laives - Salorno - Egna - Vadena - Sinigo - Dobbiaco
Fuori!
17.06.2022 - 30.06.2022
Bolzano - Merano - Brunico - San Candido - Salorno - Egna - Vadena
Fuori!
08.06.2022 - 29.06.2022
Bolzano

Calendario

 

PRESENTATO IERI IL LIBRO DEDICATO AI 70 ANNI DELLO STABILE DI BOLZANO

Evento collaterale al Convegno Internazionale in corso fino a domani 11 settembre, la presentazione del libro “Teatro Stabile di Bolzano 70. La storia. Gli spettacoli” edito per Electa ha attirato un folto numero di spettatori. Conferenze, presentazioni di libri e spettacoli. Le attività del TSB proseguono fino a domenica 12 settembre

Passione ed entusiasmo sembrano le parole chiave della storia dei 70 anni dello Stabile di Bolzano. Una storia che si intreccia con la vita di una miriade di artiste e artisti, tecnici di scena e professionisti che hanno gravitato e gravitano ancora attorno allo Stabile Bolzano, dal 1950 ad oggi. Ma la storia dello Stabile è anche la storia della città in cui è nato e cresciuto, quella del suo pubblico che l’ha sempre sostenuto. È un volume imponente quello che l’ente bolzanino ha deciso di pubblicare per la casa editrice Electa in occasione del compleanno dei 70 anni: 368 pagine e 410 foto, gran parte materiale inedito. Il libro “Teatro Stabile di Bolzano 70. La Storia. Gli Spettacoli” è stato presentato giovedì sera davanti a un folto pubblico dagli autori Massimo Bertoldi e Marco Bernardi e dal direttore dello Stabile Walter Zambaldi in un incontro moderato da Alberto Faustini, direttore dei quotidiani Alto Adige e L’Adige.. “Ora possiamo finalmente far conoscere al pubblico le iniziative editoriali che abbiamo preparato per l’anniversario dei 70 anni” commenta con soddisfazione Zambaldi “Siamo riusciti sia a mantenere fede ai nostri impegni produttivi, sia a portare a termine la pubblicazione di due volumi, quello che presentiamo questa sera, e lo Studio della Prof.ssa Ilaria Riccioni su “Teatro e Società” edito da Carocci che presenteremo domani”. Davanti a un folto pubblico, sul palco del Comunale di Bolzano, un’ambientazione evocativa che mette a nudo la macchina teatrale dietro al sipario, Bertoldi e Bernardi hanno raccontato il lavoro di scrittura e di ricerca, ripercorrendo da punti di vista differenti ma complementari la storia del TSB, uno dei principali teatri Italiani. “Sono partito dall’esame delle fonti di archivio, degli articoli di giornale, delle dichiarazioni di regia e dei materiali iconografici che ora sono tutti raccolti nell’archivio digitale del Teatro Stabile che possono consultare tutti” racconta Bertoldi”. “Ho cercato di ricostruire i fatti in maniera chiara e di cogliere l’essenza dei progetti culturali che hanno contraddistinto le direzioni che si sono susseguite: Fantasio Piccoli, Renzo Ricci, Renzo Giovampietro, Maurizio Scaparro Alessandro Fersen, Marco Bernardi e Zambaldi, direttore attualmente in carica”. Nel libro anche un corposo contributo di Bernardi, che ha guidato il TSB per 35 anni, dal 1980 al 2015, intitolato “Cronache di un teatro” che propone un altro sguardo sulla la storia dello Stabile “Ho cercato di raccontare la Storia del Teatro dall’interno, dal punto di vista di un direttore, di un regista, di un teatrante" afferma Bernardi “Mi sono molto divertito nel rievocare aneddoti e incontri, da John Cassavetes a Carmelo Bene. E’ stata una specie di autoanalisi che non avevo mai fatto prima".“Penso che questo libro serva alle nuove generazioni” chiosa il presidente Salghetti Drioli. “E’ importante che sappiano cos’è il Teatro Stabile, che conoscano la passione quasi pioneristica che ha portato la sua fondazione da parte di Fantasio Piccoli e la determinazione con la quale la città, il suo territorio e il suo pubblico lo sostiene”. Venerdì sera (h. 20.30) sul palco della Sala Grande si terrà la presentazione del secondo volume che lo Stabile ha voluto dedicare alla sua storia di 70 anni: “Teatro e Società. Il Caso dello Stabile di Bolzano” edito da Carocci che vedrà protagonisti l’autrice Ilaria Riccioni, Fabrizio Deriu, professore associato in Discipline del Teatro e della Performance all’Università di Teramo e Alfonso Amendola, professore associato di Sociologia dei processi culturali all’Università di Salerno, modererà l’incontro Massimo Bertoldi.Fino a domenica 12 settembre alle 18.30 in Sala Danza inoltre, prosegue la rassegna “Wordbox. Parole per il Teatro”, dedicato alle prove aperte di “Notte Bianca” della giovane autrice Tatjana Motta, testo interpretato da Angelica Leo, Agnese Fois, Daniele Natali e Loris Fabiani diretti da Camilla Brison. Vincitore del Premio Riccione per il Teatro 2019, “Notte Bianca” narra la storia di un incontro con una città e con l’ignoto.

I biglietti sono acquistabili online o scaricando l’App del Teatro Stabile di Bolzano (iOS e Android).

È TORNATA LA NOSTRA RASSEGNA ESTIVA!

Scarica e consulta il programma di FUORI!22 direttamente dal tuo cellulare o dal tuo PC.

 

PROGRAMMA

Teatro Stabile di Bolzano
Piazza Verdi, 40
Bolzano 39100
Tel. 0471 301566
Fax 0471 327525

info@teatro-bolzano.it
teatrostabilebolzano@pec.it
P.IVA: 00143620219

Soci fondatori
Partner