Cartella stampa 2018/2019

 

I DELIRANTI E SURREALI REZZA E MASTRELLA AL TEATRO COMUNALE DI GRIES GIOVEDÍ 7 FEBBRAIO NELL’AMBITO DELLA STAGIONE DELLO STABILE

 

A grande richiesta, torna nella stagione dello Stabile e più precisamente al Teatro Comunale di Gries giovedì 7 febbraio alle 20.30, il combinato artistico composto da Antonio Rezza e Flavia Mastrella, vincitore nel 2018 del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia. Calcano le scene dall’87 Antonio Rezza e Flavia Mastrella, l’uno performer-autore e l’altra artista-autrice, sempre firmando a quattro mani l’ideazione e il progetto artistico degli spettacoli che hanno raggiunto un pubblico di fan ampio e soprattutto trasversale.

Antonio Rezza è l’artista che fonde totalmente, in un solo corpo, le due distinzioni di attore e performer, creando una modalità dello stare in scena unica, per estro e a tratti per pura, folle e lucida genialità. Flavia Mastrella è l’artista che crea habitat e spazi scenici che sono forme d'arte che a sua volta Rezza abita e al tempo stesso scardina, spazi che diventano oggetti che ispirano vicende e prendono vita grazie alla forza performativa del corpo e della voce di Rezza. Da questo connubio sono nate opere assolutamente innovative dal punto di vista del linguaggio teatrale: è il caso di Anelante, uno spettacolo prodotto dalla collaborazione tra i due artisti e TSI La Fabbrica dell’attore, il Teatro Vascello e la Fondazione TPE. In questa creazione i guizzi d’immaginazione, gli slanci fisici di Rezza vengono amplificati da altri quattro interpreti, Ivan Bellavista, Manolo Muoio, Chiara A. Perrini, Enzo Di Norscia, a dare vita a una serie di quadri deliranti definiti dagli ambienti di Flavia Mastrella. Questo apparato di immagini anarchicamente svincolato dal contesto è il perfetto equivalente della rivolta a ogni logica comune con cui Rezza usa il proprio corpo, la propria gestualità frenetica. Una miriade di temi è protagonista di Anelante, dalla matematica alla psicologia freudiana, passando per gli spasmi del corpo colto nell’atto di bramare, desiderare, decadere e morire.

banner anelante fotoGiulioMazzi 9253

Anelante parla di noi, di cosa siamo, della bieca e un po’ ottusa sostanza carnale di cui siamo fatti. Porta cinicamente allo scoperto il peggio che abbiamo dentro, ossessioni e fantasmi famigliari. Rezza mette tutto ciò linguisticamente e fisicamente alla berlina, lo sbeffeggia in maniera perfida, lo svuota di senso per riproporlo rovesciati in modo parossistico e surreale. Da vero clown, Rezza tocca delle corde crudeli, delle zone buie del nostro inconscio.

I biglietti per la Stagione di Gries sono in vendita presso le Casse del Teatro Comunale di Bolzano (Piazza Verdi 40), aperte da martedì a venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19 e sabato dalle 11 alle 14. Online su questo sito.

Gli abbonati alla Stagione – Piazza Verdi hanno diritto al biglietto ridotto a €6.