A FAUSTO PARAVIDINO IL PREMIO HYSTRIO PER LA DRAMMATURGIA

 

Un nuovo riconoscimento a uno dei protagonisti principali della stagione dello Stabile di Bolzano si aggiunge al già ricco palmares collezionato nel corso degli anni dall’istituzione teatrale. Fausto Paravidino ha vinto la 23˚edizione del Premio Hystrio per la drammaturgia: un riconoscimento conferitogli per la sua attività di autore stimato e riconosciuto in Italia e all’estero.

Il premio, che verrà consegnato all’autore domenica 23 giugno, riconosce l’intensa e significativa attività del drammaturgo trentaseienne, iniziata nel 2000 con Due Fratelli, testo che si aggiudicò il "Premio Tondelli", che venne portato in scena in prima assoluta dal Teatro Stabile di Bolzano. Un legame lungo e duraturo infatti, unisce Paravidino allo Stabile diretto da Marco Bernardi che ha prodotto numerosi suoi spettacoli, capaci di indagare con profondità, leggerezza e spirito tagliente le pieghe della nostra quotidianità: da Natura morta in un fosso a La malattia della Famiglia M, portato in scena per la prima volta in Italia nel 2009 e presentato in versione francese alla Comédie Française di Parigi nel 2011, per giungere a Exit, commedia delicata e divertente che indaga i rapporti di coppia e che giungerà il prossimo anno alla terza stagione di repliche.