IL REGISTA LEO MUSCATO VINCE "IL PREMIO ABBIATI" PER LA BOHÈME DI PUCCINI

 

Leo Muscato si è aggiudicato il "Premio della critica musicale Franco Abbiati" 2013, il più importante riconoscimento attribuito ai protagonisti delle produzioni liriche italiane, per la regia della "Bohème" di Giacomo Puccini. Regista e drammaturgo eclettico e versatile, Muscato è attualmente impegnato a Bolzano nella messa in scena di "Forse tornerai dall'estero", opera prima del giovane scrittore bolzanino Andrea Montali prodotta da Teatro Stabile di Bolzano che debutterà il prossimo 2 maggio al Teatro Comunale.

Capace di affrontare con competenza, profondità e sensibilità il registro comico e quello drammatico, l'opera lirica e la prosa, l'attività di Muscato spazia dai grandi classici ai testi contemporanei, come "Due di noi", commedia di Michael Frayn con Lunetta Savino ed Emilio Solfrizzi o "Tutto su mia madre" di Samuel Adamson, tratto dal film di Pedro Almodovar e interpretato da Elisabetta Pozzi. Strettamente legato ai nostri giorni e ambientato a Bolzano tra i bar di periferia, piazza Erbe e i prati del Talvera, "Forse tornerai dall'estero" è un tributo sanguigno alla giovinezza, a quel periodo della vita in cui presente e futuro dovrebbero essere a portata di mano. A interpretare lo spettacolo saranno Andrea Castelli, Giulio Baraldi, Gaia Insenga, Silvia Giulia Mendola, Fabrizio Martorelli e Alberto Onofrietti. Le recite dello spettacolo si terranno fino al 19 maggio.