PRESENTATE LE INIZIATIVE DEDICATE AI GIOVANI ORGANIZZATE DALLO STABILE E DAL DIPARTIMENTO ALLA CULTURA ITALIANA DELLA PROVINCIA: LA 25.MA EDIZIONE DI "W IL TEATRO!" E I CORSI DI TEATRO "GIOVANI IN SCENA".


Avvicinare ed appassionare i nostri studenti e le nostre studentesse al linguaggio del teatro: questo l'obiettivo di "W il teatro!". Un progetto che con l'anno scolastico 2012/2013 abbiamo voluto rinnovare ed aggiornare a partire dalla denominazione.
In questo lungo periodo di attività le presenze a teatro di pubblico giovanile hanno raggiunto la cifra complessiva di 600.000, a conferma del grande successo di queste stagioni teatrali dedicate al mondo della scuola.
Introdurre alla conoscenza del teatro e dei suoi linguaggi espressivi la popolazione scolastica di lingua italiana della nostra provincia, con cicli di spettacoli professionali di teatro d'arte ai massimi livelli qualitativi, differenziati in funzione dell'età della fruizione, è l'obbiettivo primario di questa importante iniziativa. Favorire inoltre il processo di affrancamento dalle così dette "schiavitù mediali", attraverso una disciplina eminentemente di gruppo e non tecnicamente riproducibile come quella teatrale, diventa un'esperienza dialettica, socializzante e, soprattutto, agita da esseri umani in carne e ossa che rappresentano uno spettacolo dal vivo, dando vita così a uno dei riti artistici collettivi simbolicamente più significativi della nostra tradizione culturale.
Gli spettacoli della rassegna, visti preventivamente dai nostri esperti del settore, sono scelti tra il meglio dell'offerta nazionale di teatro dell'infanzia e della gioventù. Un settore in crescita che ha trovato da anni una sua specializzazione autonoma, mirata all'età e all'esigenze culturali dei fruitori, con il contributo determinante di pedagogisti e psicologi. Le risposte artistiche sono di alto livello, sia dal punto di vista dei linguaggi teatrali che dei temi e dei contenuti approfonditi drammaturgicamente all'interno dello spettacolo proposto.
Questa stagione dedicata alle scuole è distribuita capillarmente sul territorio provinciale nei teatri di Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico, Vipiteno, Laives, Egna (con ulteriore partecipazione dai centri minori organizzata con trasporti pubblici) e può contare oggi su una massa consolidata di spettatori per anno scolastico che si avvicina ai trentamila, con un numero di rappresentazioni di spettacoli professionali differenziati per fascia d'età, pari a circa cento per ogni stagione teatrale.
Per mettere a punto e realizzare questo progetto, consistente anche dal punto di vista quantitativo e quindi gestionale, oltre al team composto da Teatro Stabile e Dipartimento alla cultura, scuola e formazione professionale in lingua italiana della Provincia, abbiamo istituito un tavolo di consultazione con il mondo della scuola, composto dai docenti referenti per il teatro e, nel caso delle scuole secondarie superiori di II° grado, anche da due studenti in rappresentanza di ogni istituto.
Questo progetto di formazione del pubblico giovanile vuole fare incontrare il teatro ai nostri figli per la prima volta a sei anni e poi accompagnarli gradevolmente per tutto il tragitto scolastico, fino alla maturità, salutandoli infine come spettatori adulti, maturi, competenti e consapevoli, in grado di continuare il viaggio con le proprie gambe e la propria testa, liberi di scegliersi un percorso teatrale autonomo, con spirito critico e sensibilità affinata dall'esperienza.
Un'altra valenza insostituibile dell'iniziativa è la funzione sociale: attraverso "W il teatro!" possiamo avere la certezza che l'esperienza teatrale raggiunga tutti gli strati della popolazione, senza distinzione di censo e di nazionalità. Spesso gli spettacoli visti in questo contesto rappresentano l'unica occasione di relazione con i linguaggi della scena e questa è certamente un'ulteriore buona ragione di giustizia sociale per sostenere la necessità istituzionale del progetto.

Cartellone Scuole primarie:
I e II classe :
• Storia d'amore e alberi (Cooperativa Thalassia)
• L'Isola (La luna nel pozzo)
III – IV e V classe :
• Fratellini (Anfiteatro)
• L'isola del tesoro (Ditta Gioco Fiaba)

Cartellone Scuole secondarie I grado
• Branco di scuola (Nonsoloteatro)
• Virginia (La Pulce)

Cartellone Scuole secondarie di II grado
• Branco di scuola (Nonsoloteatro)
• Virginia (La Pulce)
• Troiane (Teatro Stabile di Bolzano)
• La Rosa Bianca (Teatro Stabile di Bolzano)
• La scuola delle mogli (Teatro Stabile di Genova)
• La coscienza di Zeno (Teatro Carcano)
• Das weite Land (Vereinigte Bühnen Bozen)
• Der Koffer (VereinigteBühnen Bozen)
• Rumori fuori scena (Attori & Tecnici)
• Forse tornerai dall'estero (Teatro Stabile di Bolzano)