banner Della Madre Mario Perrotta

 

“WORDBOX- PAROLE PER IL TEATRO” PROSEGUE IL 28 NOVEMBRE CON MARIO PERROTTA E PAOLO ROSCIOLI PROTAGONISTI DEL "CANTIERE APERTO DELLA MADRE"

Dopo il successo delle Prove Aperte di Romeo e Giulietta che ha visto protagonista la coppia Paola Gassman e Ugo Pagliai in dialogo con la Compagnia Babilonia Teatri, Wordbox- Parole per il Teatro, riprende dal 28 novembre all'1 dicembre con "Cantiere Aperto Della Madre,  secondo capitolo  della trilogia In nome del padre, della madre, dei figli scritta e interpretata da Mario Perrotta e prodotta dallo Stabile di Bolzano. Dopo aver avuto la possibilità di seguire il processo di creazione del monologo In nome del Padre la scorsa stagione, il pubblico di Wordbox ha ora modo di seguire lo sviluppo artistico di “Della Madre”, spettacolo interpretato da Perrotta e Paola Roscioli, avvalendosi della consulenza drammaturgica di Massimo Recalcati che debutterà a Piccolo Teatro di Milano – Teatro D’Europa il prossimo 12 gennaio. "Una figura che - nonostante l’evoluzione del ruolo materno degli ultimi decenni - ha mantenuto costante nel tempo una sorta di sacralità e onniscienza che la rende ingiudicabile, al di sopra del bene e del male. Ed è così compresa nel suo ruolo che rischia di diventare soffocante nei confronti dei figli e escludente nei confronti di quei pochi padri che vorrebbero interpretare a pieno titolo il proprio ruolo".
Dal 12 al 15 dicembre Teatro Stabile e VBB presentano “Wordbox-Fabulamundi”, il loro primo Wordbox realizzato assieme, nato dal progetto culturale europeo Fabulamundi - Playwriting Europe: Beyond the Borders? che dal 2017 si pone l’obiettivo di costruire una rete europea per sostenere e promuovere la drammaturgia contemporanea in tutta Europa.
Al pubblico TSB e VBB presentano quattro testi contemporanei in forma di letture sceniche: i testi italiani verranno interpretati nella traduzione tedesca, mentre i tedeschi in quella italiana. L’allestimento è curato da Nicola Bremer e la drammaturgia da Bernhard Studlar.

banner corradi
Wordbox - Nel bosco” è una delicata indagine teatrale ispirata al fatto di cronaca delle Baby Squillo dei Parioli. Un testo firmato da Carlotta Corradi che racconta il «bosco» dell’adolescenza senza moralismi e con lo sguardo laico che è stato finalista al 54° Premio Riccione per il Teatro e vincitore del Premio Produzione. La lettura scenica, che si tiene dal 30 gennaio al 2 febbraio, è realizzata in coproduzione con Riccione Teatro e Teatro Di Roma, e diretta da Andrea Collavino.
Dal 6 al 9 febbraio si svolge la seconda tappa del percorso di avvicinamento alla drammaturgia di “Works”, produzione dello Stabile tratta dall’omonimo romanzo di Vitaliano Trevisan e diretta da Michele De Vita Conti che debutterà a novembre 2020. Michele de Vita Conti, regista attivo in ambito internazionale e due interpreti dello spettacolo, conducono gli spettatori nelle volute del testo teatrale, alla scoperta dell’impalpabile, ma monumentale architettura che sostiene lo spettacolo.
Tutti gli appuntamenti di Wordbox si svolgono nella Sala Prove al 7° piano del Teatro Comunale, alle ore 18.30. I biglietti per Wordbox, del costo di € 5, sono acquistabili online o presso le casse del Teatro Comunale di Bolzano aperte dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 11 alle 14.00. Online sul sito www.teatro-bolzano.it