AL VIA DA MARTEDĺ 18 SETTEMBRE, LE RICONFERME DEGLI ABBONAMENTI ALLA STAGIONE 2012/2013

 

Iniziano martedì 18 settembre e proseguiranno fino a sabato 6 ottobre le riconferme degli abbonamenti agli spettacoli della stagione La Grande Prosa: gli abbonati 2011/2012 hanno infatti diritto alla riconferma del turno e del posto per la stagione 2012/2013 esibendo il vecchio abbonamento alla cassa del Teatro Comunale. Fino al 6 ottobre quindi, i posti degli abbonati alla stagione scorsa verranno riservati in attesa della riconferma, per ridurre al minimo eventuali code alla cassa.

Euripide, Shakespeare, Molière, Italo Svevo, Tennessee Williams, Alan Bennett, Michael Frayn, Lillian Groag, Massimo Carlotto e Andrea Montali: la nuova stagione dello Stabile tratteggia il profilo di dieci autori, attraversando epoche e generi letterari differenti. Dalle commedie ai drammi, per ribadire la centralità della scrittura e della parola recitata sul palcoscenico. Troiane di Euripide e La Rosa Bianca di Lillian Groag, sono le due nuove produzioni che apriranno la stagione. Diretta da Marco Bernardi, la tragedia di Euripide porterà in scena una delle più radicali denunce delle conseguenze tragiche della guerra. Interpretano questo classico immortale Patrizia Milani, Carlo Simoni, Sara Bertelà e Corrado d'Elia. Scritto dall'autrice americana Lillian Groag, La Rosa Bianca è un testo che racconta il coraggio di Sophie Scholl, studentessa fondatrice del movimento universitario antinazista "Die weiße Rose". In questo spettacolo presentato in prima italiana, Carmelo Rifici torna a dirigere Andrea Castelli dopo il grande successo di "Avevo un bel pallone rosso". Ma la sessantatreesima stagione delinea la fisionomia di autori italiani e stranieri: intreccia grandi classici e testi contemporanei ad appassionanti versioni teatrali di opere letterarie, affiancando artisti che hanno fatto la storia del teatro italiano agli interpreti più brillanti della scena di oggi. Da La scuola delle mogli di Molière, commedia diretta da Marco Sciaccaluga e intepretata da Eros Pagni a The History Boys, capolavoro contemporaneo di Alan Bennett nella strepitosa versione italiana di Elio De Capitani e Ferdinando Bruni; da Romeo e Giulietta di William Shakespeare, nella nuova, amatissima versione di Valerio Binasco a Oscura immensità, bestseller di Massimo Carlotto diretto da Alessandro Gassman e interpretato da Giulio Scarpati. Due grandi artisti del palcoscenico come Maurizio Scaparro e Giuseppe Pambieri daranno vita a La coscienza di Zeno di Italo Svevo, mentre la pièce di culto Un tram che si chiama desiderio di Tennessee Williams troverà una nuova, avvincente lettura grazie alla regia Antonio Latella. Chiuderà la stagione Forse tornerai dall'estero, commedia nata e "cresciuta" a Bolzano firmata da Andrea Montali, giovane narratore alla sua prima opera teatrale. La regia di questa nuova pièce è affidata a Leo Muscato, artista eclettico e versatile che inaugura in questo modo la sua collaborazione con l'ente bolzanino.

Dal 18 al 6 ottobre settembre tutti i posti degli abbonati alla scorsa stagione saranno mantenuti a disposizione degli abbonati che intendono riconfermarli! I nuovi abbonamenti saranno in vendita dal 9 ottobre all'11 novembre ottobre.

 

Le riconferme degli abbonamenti si svolgono presso le casse del Teatro Comunale, di Piazza Verdi 40, che osservano il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Il sabato dalle 10.00 alle 13.00. Tel 0471 301566 ; cassa 0471 053800

 

www.teatro-bolzano.it

ENTE AUTONOMO TEATRO STABILE DI BOLZANO
Iscritto dal 28/10/2002 nel registro delle persone giuridiche di diritto privato del Commissariato del Governo per la Provincia di Bolzano