TONI SARTANA E LE STREGHE DI BAGDÀD

L' ANTIEROE CORROSIVO CHE SGUAZZA NEL MONDO E TRADISCE CHIUNQUE PER RAGGIUNGERE IL SUO SCOPO

di Natalino Balasso
con Natalino Balasso,Francesca Botti, Andrea Collavino, Marta Dalla Via, Denis Fasolo, Beatrice Niero
regia collettiva
scenofonia, luminismi e stile Roberto Tarasco
costumi Lauretta Salvagnin

TEATRO STABILE DEL VENETO

 

Vipiteno: Teatro Comunale
martedì 30 gennaio h. 20.30

Bressanone: Forum
mercoledì 31 gennaio h. 20.30

Merano: Teatro Puccini
sabato 3 febbraio h. 20.30

Brunico: Haus Michael Pacher
domenica 4 febbraio h. 20.30

FUORI ABBONAMENTO
Bolzano: Teatro Cristallo
venerdì 2 febbraio h. 21.00

 

Toni Sartana, il protagonista dell’epopea in tre capitoli La Cativissima, è un personaggio surreale e fuori dagli schemi creato e interpretato da Natalino Balasso. Sartana non ha mezzi termini, non ha remore morali, è totalmente ignaro di ciò che signifi ca correttezza; tradisce chiunque pur di raggiungere il suo scopo e il suo scopo si direbbe sconosciuto a lui stesso. Vuole possedere per il semplice gusto del possesso. Per lui le persone, dalla più prossima alla più sconosciuta, sono solo strumenti. Dopo aver conquistato migliaia di spettatori con le sue prime “nefaste” peripezie, l’anti-eroe corrosivo che sguazza nel mondo degli “schei” torna ad abitare i palcoscenici italiani. Se il primo capitolo guardava alla politica, il secondo sposta la sua lente deformante sull’economia. Una drammaturgia originale, perfettamente autonoma e distinta dall’episodio precedente, per raccontare da un diverso punto di vista l’inarrestabile decadimento di una società tragicamente comica. Nuove avventure surreali e fuori dagli schemi, senza mezzi termini né remore morali coinvolgono alcuni personaggi chiave già presenti nel primo capitolo, come la moglie Lea e l’amico di famiglia Ettore Bordin, sempre alle prese con scandali e sotterfugi, pronti a giocarsi il tutto per tutto pur di raggiungere i vertici della piramide economica. E dal momento che nulla può fermare la fame di successo del protagonista, Sartana avanzerà verso mete sempre più sconsiderate, fi no al rovinoso impatto che lo vedrà travolto dal nemico numero uno...

 

Durata 130 minuti, intervallo incluso

nelle foto:  Natalino Balasso, Francesca Botti, Andrea Collavino, Marta Dalla Via, Beatrice Niero / credit Serena Pea, Massimo Battista

20170308-Balasso1148
20170308-Balasso2263
20170310-Balasso3350
20170310-Balasso3890
toni-sartanaBalasso650serena-pea

Vipiteno: Teatro Comunale
martedì 30 gennaio h. 20.30

 

Bressanone: Forum
mercoledì 31 gennaio h. 20.30

 

Merano: Teatro Puccini
sabato 3 febbraio h. 20.30

 

Brunico: Haus Michael Pacher
domenica 4 febbraio h. 20.30

 

FUORI ABBONAMENTO
Bolzano: Teatro Cristallo
venerdì 2 febbraio h. 21.00