FRATELLINI

testo e regia Giuseppe Di Bello

con Davide Marranchelli e Luca Visconti

produzione Compagnia ANFITEATRO/COMO

 

 

Edo e Teo sono due fratelli, e ancora oggi, anche se si vogliono molto bene, si fanno un sacco di dispetti. Teo aveva 5 anni quando nacque il suo fratellino. All’epoca Teo non era per niente contento del “coso” che era entrato nella vita sua e della sua famiglia: da un giorno all’altro le attenzioni di tutti sembravano rivolte esclusivamente al nuovo arrivato e così Teo non riusciva a fare altro che dar sfogo alla sua rabbia combinando un sacco di pasticci e di monellerie sempre buffe e divertenti. Ma la mamma, dopo una tremenda sgridata, riuscirà a risolvere, in modo poetico e convincente il disagio del bambino lasciando lo spazio per un finale a sorpresa. Edo e Teo ora sono grandi; uno fa l’attore e l’altro il musicista e raccontano insieme la loro storia attraverso una narrazione giocosa, coinvolgente ed emozionante. Ed è proprio in questo modo che i piccoli spettatori, a cui lo spettacolo è rivolto, comprendono divertendosi in modo naturale ed intelligente come avere un fratello, grande o piccolo che sia, è un'avventura bellissima che ci aiuta a comprendere meglio noi stessi e soprattutto le esigenze degli altri. Pino Di Bello firma uno spettacolo tenero e divertente dedicato a tutti i fratellini del mondo.