Cartella stampa 2015/2016

 

7 Minuti. Gruppo con Ottavia Piccolo CROP

 

OTTAVIA PICCOLO E ALESSANDRO GASSMANN RACCONTANO IL DESTINO DI UN GRUPPO DI OPERAIE IN “7 MINUTI” DAL 17 AL 20 MARZO AL TEATRO COMUNALE DI BOLZANO

 

Ottavia Piccolo, indiscussa protagonista della scena italiana, interpreta il ruolo di Bianca, portavoce delle operaie di una fabbrica in “7 MINUTI”, uno spettacolo scritto da Stefano Massini che riflette sulle condizioni lavorative dei nostri giorni, in scena dal 17 al 20 marzo (gio-sab. h 20.30, dom. h. 16.00) al Teatro Comunale di Bolzano nell’ambito della stagione dello Stabile  A dirigere la coproduzione tra Emilia Romagna Teatro Fondazione, Teatro Stabile dell’Umbria e Teatro Stabile del Veneto è Alessandro Gassmann, da sempre interessato a testi e autori che indagano nelle pieghe della nostra contemporaneità, proprio come “7 MINUTI”, ispirato a un episodio realmente accaduto nel 2012 in una fabbrica francese. Al centro della vicenda sono 11 attrici per gli 11 personaggi che compongono il consiglio di fabbrica di un’industria tessile di indumenti femminili. La nuova proprietà è in riunione con la portavoce delle operaie, mentre le altre dieci componenti del consiglio aspettano di sapere quale sarà il loro destino e il futuro delle 200 colleghe che rappresentano. L’esito della riunione sembra positivo: i nuovi proprietari hanno deciso di non licenziare né di tagliare gli stipendi, ma chiedono la rinuncia a sette minuti della pausa fra un turno e l'altro, sui 15 garantiti fino allora. L'attesa è stata angosciosa, le donne erano oppresse dalla paura di perdere il lavoro e la richiesta di rinunciare a sette minuti di pausa sembra un regalo…ma Bianca, la loro portavoce, non la pensa allo stesso modo.
«Parliamo di lavoro, di donne, di diritti, lo facciamo dando voce e anima a undici protagoniste operaie che ci permettono di raccontare con le loro diverse personalità̀ le paure per il nostro futuro e per quello dei nostri figli, le rabbie inconsulte che situazioni di precarietà̀ lavorative possono scatenare, le angosce che il mondo del lavoro dipendente vive in questo momento» afferma Gassmann, giunto alla sua ottava regia. «Il linguaggio di Massini è vero, asciutto, credibile, coinvolgente nel descrivere i rapporti e i percorsi di vita di undici donne, tutte diverse tra loro, ma capaci di raccontarci una umanità̀ che tenta disperatamente di reagire all’incertezza del futuro. Ottavia Piccolo nei panni di Bianca rappresenta la possibilità̀ di resistenza, il tentativo di far prevalere nel caos la logica, la giustizia, una sorta di “madre coraggiosa” che tenta di indicare una via alternativa».

manifesto 7 minuti CROP


Ottavia Piccolo è ancora una volta al centro di un lavoro di Massini, vincitore nel 2013 del Premio Ubu speciale “per il complesso della sua drammaturgia” e dal 2015 consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano. Nei panni di Bianca l’attrice ha affrontato con appassionata adesione il suo personaggio, trovando in Gassmann, con cui è alla sua prima collaborazione, la condivisione di un’intesa artistica ed etica. In scena, al suo fianco, troviamo Eleonora Bolla, Paola Di Meglio, Silvia Piovan, Balkissa Maiga, Cecilia Di Giuli, Olga Rossi, Stefania Ugomari Di Blas, Arianna Ancarani, Giulia Zeetti e Vittoria Corallo, un cast tutto al femminile che delinea alla perfezione i differenti caratteri che compongono il tormentato consiglio.
Per il suo spettacolo, Gassmann ha chiesto a Gianluca Amodio, lo scenografo, e a Lauretta Salvagnin, la costumista, un’ambientazione e un’immagine realistiche: l’azione si svolge nello spogliatoio della fabbrica arredato con un tavolo, sedie scompagnate e gli armadietti delle dipendenti. Marco Palmieri ha disegnato luci che descrivono il passare del tempo. Il tema musicale originale e gli ambienti sono di Pivio & Aldo De Scalzi. Le videografie di Marco Schiavoni evocano gli esterni della fabbrica e, a tratti, danno forma ai pensieri e alle emozioni taciute dei personaggi.
I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili alle Casse del Teatro Comunale di Bolzano aperte dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19, il sabato dalle 11 alle 14 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. La vendita online si svolge su questo sito.

 

Fotocredit: De Martini