Cartella stampa 2015/2016

 

VIN 7768 EIV WEB

 

DAL 20 AL 24 GENNAIO FRANCO BRANCIAROLI INTERPRETA IL SUO  PRIMO PIRANDELLO: UN MAGNIFICO E TERRIBILE “ENRICO IV”

 

Sarà Franco Branciaroli nei panni dell’Enrico IV di Luigi Pirandello ad aprire il nuovo anno di teatro mercoledì 20 gennaio alle 20.30 al Teatro Puccini di Merano e dal 21 al 24 al Comunale di Bolzano (giovedì - sabato alle ore 20.30, domenica alle ore 16.00), nello spettacolo che nasce dalla coproduzione tra il Teatro Stabile di Brescia e il Teatro De Gli Incamminati.
«Enrico IV è come Amleto. É considerato il capolavoro di Pirandello. E siccome non ho mai interpretato l’autore siciliano in vita mia, ho deciso di iniziare da un testo mitico». Franco Branciaroli non conosce le mezze misure, non fanno parte del suo temperamento di fuoriclasse e mattatore del palcoscenico. D’altronde il protagonista di Enrico IV è un istrione proprio come lui. «È un ruolo che caratterialmente mi è congeniale».

VIN 7309DAlessandro Lanza Branciaroli


Dopo i recenti successi ottenuti con Servo di scena e Il Teatrante che gli spettatori di Bolzano hanno potuto apprezzare nelle passate stagioni, l’artista milanese continua la sua indagine sui grandi personaggi del teatro dirigendo e interpretando l’Enrico IV, dramma in 3 atti di Luigi Pirandello, scritto nel 1921 e rappresentato per la prima volta il 24 febbraio 1922 al Teatro Manzoni di Milano. Il personaggio di Enrico IV, del quale magistralmente non ci viene mai svelato il vero nome, quasi a fissarlo nella sua identità fittizia, è descritto minuziosamente da Pirandello. Enrico è vittima non solo della follia, prima reale poi ricercata coscientemente, ma dell'impossibilità di adeguarsi ad una realtà che non gli si confà più: stritolato nel modo di intendere la vita di chi gli sta intorno, sceglie di ‘interpretare’ il ruolo fisso del pazzo.
«Enrico IV entra nella mia galleria degli "attori" che in scena vestono i panni di altri attori, proprio come in Servo di scena di Ronald Harwood e Il teatrante di Thomas Bernhard» afferma Branciaroli. «Questo per me è l’unico modo per un attore di essere sincero. Il protagonista di Pirandello, infatti, non è pazzo, è un attore che interpreta lucidamente il ruolo del re, vittima dell’impossibilità di adeguarsi ad una realtà che non lo rispecchia più. E qui la tematica della maschera pirandelliana raggiunge la perfezione»
In uno spazio equestre ideato da Margherita Palli e illuminato dalle luci di Gigi Saccomandi che ricrea la corte regale in cui ha deciso di rinchiudersi Enrico, si muovono i personaggi che hanno determinato la vita del protagonista, in continui passaggi temporali che permettono di ricostruire la storia della sua follia. Al fianco di Branciaroli troviamo Viola Pornaro, Valentina Violo, Tommaso Cardarelli, Giorgio Lanza, Antonio Zanoletti, Sebastiano Bottari, Mattia Sartoni, Andrea Carabelli e Giovanni Battista Storti. Unico raccordo tra i due mondi è l’inquietante figura dello psichiatra, il dottor Dionisio Genoni, che assiste alla “consapevole” pazzia del protagonista. Spiazzante, disilluso, lucido e persino crudele: l’Enrico IV di Branciaroli ha in sé le note sublimi della tragedia e conserva allo stesso tempo una profonda vena ironica e momenti di intensa poesia.
I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili alle Casse del Teatro Comunale di Bolzano aperte dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19, il sabato dalle 11 alle 14 e i giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. Online su questo sito.

 

 

foto di scena di Umberto Favretto

VIN7706--scena-totale---Branciaroli-al-centro
VIN7086--sx-lanzaZanolettiGiglioViolo-e-CarderelliUMBERTO-FAVRETTO
VIN7309--da-sx-DAlessandroLanza-Branciaroli
VIN7366-al-centro-degli-scudieri-Branciaroli
VIN7390--Branciaroli-3
VIN7680-Branciaroli
VIN7706--scena-totale---Branciaroli-al-centro
VIN7768---scena-totale

Created: 14/12/2015 13:42