Segnalazione di illecito

Con la Legge n. 190 del 6 novembre 2012 il legislatore ha previsto che gli enti pubblici e gli enti di diritto privato in controllo pubblico debbano dotarsi di un sistema organico funzionale alla prevenzione dei fenomeni corruttivi (il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione).
In tale contesto, è fondamentale la collaborazione di tutti.
La Legge tutela chi denuncia condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro o collaborazione, impedendo che lo stesso possa essere sanzionato, licenziato o sottoposto ad ogni tipo di discriminazione a causa della denuncia (c.d. whistleblower).
L’Autorità ha predisposto a partire dal’8 febbraio 2018 un’applicazione informatica whistleblower per l’acquisizione e la gestone, nel rispetto delle garanzie di riservatezza previste dalla normativa vigente, delle segnalazioni di illeciti da parte dei pubblici. Per le segnalazioni si consiglia di utilizzare la piattaforma ANAC https://servizi.anticorruzione.it/segnalazioni.
Eventuali segnalazioni di illecito possono essere inoltrate al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Teatro all’indirizzo di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..
La segnalazione di illecito può essere presentata anche a mezzo raccomandata postale o tramite posta interna.
In questo caso, la segnalazione deve essere trasmessa in doppia busta sigillata indirizzata a:
Walter Zambaldi
Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza
presso Teatro Stabile di Bolzano
Piazza G. Verdi, 40
39100 Bolzano
Tutte le segnalazioni, indipendentemente dal mezzo di trasmissione utilizzato, saranno esaminate esclusivamente dal Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza.
In caso di trasmissione ad altri Uffici per la trattazione, sarà omessa l'indicazione di dati che potrebbero, anche indirettamente, rivelare l'identità del segnalante.
Ricordiamo inoltre che chiunque può segnalare eventuali comportamenti non conformi al Codice di Comportamento ovvero al “Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001” (ed ai Regolamenti interni, che ivi sono richiamati), corrispondendo con l’Organismo di Vigilanza (OdV) tramite l’indirizzo di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..
Anche l’OdV è tenuto alla riservatezza sul contenuto delle segnalazioni ricevute ed al riserbo sull’identità del segnalante.