ANCORA POSTI LIBERI PER IL LABORATORIO SULLA COMMEDIA DELL’ARTE PROPOSTO DALLO STABILE DI BOLZANO IL 10 E L’11 MARZO


Sono ancora aperte le iscrizioni al primo laboratorio proposto da “Sottosopra il teatro”, iniziativa nata per offrire una panoramica sui linguaggi, l'arte e l'artigianato del teatro aperta a tutti gli interessati. Una bottega del teatro da vivere in prima persona organizzata dal Teatro Stabile di Bolzano e dal Centro Giovani Vintola 18 con il sostegno della Ripartizione Cultura Italiana, ufficio politiche giovanili della Provincia di Bolzano.
Sabato 10 (h. 15-20) e domenica 11 marzo (h. 10-18) negli spazi del Vintola 18, Claudia Contin Arlecchino e Luca Fantinutti introdurranno i partecipanti ai linguaggi espressivi della commedia dell’arte. I principali ingredienti del laboratorio che darà modo ai partecipanti di scoprire –accompagnati da una dei suoi massimi esperti- questo affascinante genere teatrale, saranno le deformazioni fisiche grottesche, le fasce caratteriali espressive del corpo umano; il comportamento di alcuni dei principali archetipi e personaggi della Commedia dell'Arte; l’allenamento dell’attore; la personalizzazione del rapporto tra corpo e voce e tra volto e maschera.
Iscrizioni on line http://www.teatro-bolzano.it/formazione/sottosopra-il-teatro-bolzano. La quota di iscrizione ammonta a € 15.
Conosciuta e amata in tutto il mondo come Arlecchino, Claudia Contin è di fatto la prima donna ad interpretare con continuità sin dal 1987 il ruolo maschile di una delle Maschere più famose ed amate della Commedia dell'Arte italiana.
Dopo aver frequentato a Bologna la Scuola di Alessandra Galante Garrone e a Venezia il Seminario del Teatro a l'Avogaria, con Ferruccio Merisi ha fondato a Pordenone nel 1990 la Scuola Sperimentale dell'Attore, cui dà un contributo fondamentale come direttore dei programmi didattici. Ha ricevuto il Premio "Adelaide Ristori 2005", come "Miglior Attrice Contemporanea". Oltre che in spettacoli con le Maschere della Commedia dell'Arte, Claudia Contin Arlecchino si impegna infatti moltissimo anche nella drammaturgia contemporanea.
È autrice di testi teatrali e di saggi teorici, tradotti in quattro lingue. Insieme a Ferruccio Merisi ha costruito una propensione alla didattica, alla codificazione e alla trasmissibilità delle competenze, che la rende un "Maestro" molto seguito e amato. Scrittrice, collaboratrice e interprete di un gran numero di spettacoli della sua compagnia che hanno girato il mondo, di lei rimangono sempre in repertorio i suoi inossidabili a-solo, alcuni da oltre vent'anni.

 

 

 Iscrizioni on line http://www.teatro-bolzano.it/formazione/sottosopra-il-teatro-bolzano

 

Iscriviti alla newsletter!



Accetto il trattamento dati come previsto dall'informativa sulla privacy


Ti terremo costantemente aggiornato sulle attività del Teatro Stabile di Bolzano